Cani da guardia

Sicurezza Abitativa Anticrimine di Torino, è nata la F.I.C.G. – Federazione Italiana Cani da Guardia. Ormai tutti sanno e molti lo hanno già provato a “proprie spese” che possedere un cane appartenente ad una razza classificata come tale non significa sempre godere di un soggetto che sappia fare il suo "mestiere", anzi! Quanti cani ho visto nella mia vita che a 4/5 anni non sapevano minimamente cosa significasse fare la guardia!

Portale sui cani da guardia

La FICG sarà aperta a tutte le razze notoriamente classificate da guardia ma non escluderà le altre anche se da caccia, da difesa, da presa, da soccorso o addirittura meticci se capaci di svolgere il NOBILE ruolo. Questo perché nonostante io allevi da anni una razza che dovrebbe essere specifica per la guardia ho visto troppe volte Pastori dell’Asia Centrale (sia in Italia che nei loro paesi d’origine) magari forti ed aggressivi ma completamente privi di ogni senso di diffidenza dall’essere umano sconosciuto. Per contro mi è già capitato di incontrare cani tipo Labrador, Terranova, vari cani da caccia, etc.. che se la sapevano cavare egregiamente in tal senso. Chi ha già letto il mio primo libro "GUARDIANI SI NASCE", ricorderà i racconti di un mio cane da caccia di nome REM, di razza Drahthaar e di un altro ARGO di razza Espaniel Breton che non avrebbero sicuramente sfigurato nei confronti di quelli allevati e venduti oggi per idonei alla mansione.

Cani da difesa

La Federazione avrà anche l’obiettivo di informare, assistere e promuovere tutti gli allevatori, professionisti ed amatoriali, che vorranno operare onestamente mantenendo le promesse fatte ai loro acquirenti sui cuccioli destinati alla guardia. Formare ed associare tutti i proprietari ed appassionati di cani che vorranno approfondire la loro cultura cinofila sul cane da guardia.

Cane per difesa personale

Il CIG - Certificato di Idoneità alla Guardia FICG sarà l’unico documento ufficiale della Federazione che attesterà le attitudini del cane nel saper svolgere il lavoro di guardiano ed il Certificato Genealogico Caratteriale CGC (da leggersi cigici) certificherà ufficialmente la capacità di svolgere il ruolo di guardiani di tutti i genitori e progenitori del cane iscritto. Con l'emanazione del CGC non è utopistico pensare che in meno di dieci anni chiunque potrà acquistare in Italia un cucciolo sapendo precisamente se i suoi antenati erano buoni guardiani oppure no.

Cani da presa

A fronte di queste considerazioni è però doveroso specificare cosa intenderà la federazione per “CANE DA GUARDIA”.

<div class="MsoNoSpacing" style="text-align: justify; margin: 0cm 0cm 0pt">
	<span style="font-family: 'verdana', 'sans-serif'; font-size: 10pt"><font color="#000000">CANI DA GUARDIA: difendiamoci dai delinquenti che continuano a entrare nelle nostre case!!</font></span></div>
CANI DA GUARDIA: difendiamoci dai delinquenti che continuano a entrare nelle nostre case!!
Chi abita in un normale appartamento di condominio non corre quasi mai lo stesso rischio di rapina di chi invece vive in una casa singola con giardino, poiché le soluzioni abitative più modeste sono considerate meno appetibili dalla ... CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO »
RAZZE CANINE
Bayerischer Gebirgsschw
Bayerischer Gebirgsschweisshund (in italiano: segugio bavarese da montagna) è una razza di cani da caccia di taglia media, di origine tedesca, simile all'apparenza al Hannoverscher Schweisshund ma meno massiccio, più agile e con labbra meno pendenti. Cani da caccia dotati di eccellente fiuto, utilizzati primariamente come cani da traccia per il recupero di animali feriti o morti (essenzialmente cervidi e camosci). L'origine del segugio bavarese è da ricercarsi nella bassa Baviera, dove la conformazione del territorio richiedeva un animale meno pesante dell'hannoveriano e più agile. Incrociando la razza di Hannover con il più antico segugio tirolese si ottenne l'attuale razza canina. Il nome deriva dalle parole tedesche Gebirg (catena montuosa) e Schweisshund (letteralmente, "cane da sudore", più in generale cane da traccia). Si tratta di un cane primariamente usato per il lavoro, il cui ruolo è riconosciuto mediante speciali abilitazioni al recupero della selvaggina. Forgiandosi del suo sviluppatissimo odorato, il Segugio Bavarese è in grado di identificare anche le più invisibili tracce di sangue e individuare un animale ferito a chilometri di distanza dal luogo dello sparo. Una volta giunto in loco, il cane chiama il padrone abbaiando e, al contempo, difende la preda da qualunque sconosciuto. Solo il padrone è infatti "autorizzato" dal cane stesso ad avvicinarsi: ogni sconosciuto viene scoraggiato da un atteggiamento estremamente aggressivo che si fa immediatamente docile al primo cenno del padrone.
 
È un cane di media mole e taglia, piuttosto leggero e molto muscoloso. Il suo corpo è leggermente allungato e leggermente rilevato posteriormente, poggia su arti non troppo lunghi. È un cane abbastanza ben proporzionato nell’insieme. Il dorso non troppo corto, ma molto robusto, con fianchi larghi e muscolosi specialmente verso la pare renale che è sempre leggermente arcuata. La groppa è piuttosto piatta e inserentesi diritta nell’attacco coda. Il cranio dell’animale è proporzionatamente un po’ largo ma non troppo pesante e con una superficie piatta. Il muso si presenta un po’ scarno sotto gli occhi e le arcate sopracciliari sono ben sviluppate. Il tartufo è nero o marrone scuro.
Il collo è molto robusto e asciutto. Le orecchie sono di media lunghezza, pesanti, con l’attaccatura alta e a base larga. Esse sono ricadenti, piatte ed aderenti alla testa e in punta arrotondate.
La coda che è di media lunghezza, raggiunge la punta del garretto, non deve essere attaccata bassa e sul lato inferiore è fornita di maggior pelo.
Il pelo è aderente e folto, moderatamente duro al tatto con poca lucentezza, più fine sulla testa e sulle orecchie; meno fine e più lungo sul ventre e sulle cosce. Il soggetto può essere di tutte le sfumature del rosso e del fulvo, giallo, ocra grigio-rosso come il pelo invernale del capriolo, tigrato o una tinta di fondo mescolata di peli neri.
info@canidaguardia.com - C.F. RMNZMR61L21I470R