Cani da guardia

Sicurezza Abitativa Anticrimine di Torino, è nata la F.I.C.G. – Federazione Italiana Cani da Guardia. Ormai tutti sanno e molti lo hanno già provato a “proprie spese” che possedere un cane appartenente ad una razza classificata come tale non significa sempre godere di un soggetto che sappia fare il suo "mestiere", anzi! Quanti cani ho visto nella mia vita che a 4/5 anni non sapevano minimamente cosa significasse fare la guardia!

Portale sui cani da guardia

La FICG sarà aperta a tutte le razze notoriamente classificate da guardia ma non escluderà le altre anche se da caccia, da difesa, da presa, da soccorso o addirittura meticci se capaci di svolgere il NOBILE ruolo. Questo perché nonostante io allevi da anni una razza che dovrebbe essere specifica per la guardia ho visto troppe volte Pastori dell’Asia Centrale (sia in Italia che nei loro paesi d’origine) magari forti ed aggressivi ma completamente privi di ogni senso di diffidenza dall’essere umano sconosciuto. Per contro mi è già capitato di incontrare cani tipo Labrador, Terranova, vari cani da caccia, etc.. che se la sapevano cavare egregiamente in tal senso. Chi ha già letto il mio primo libro "GUARDIANI SI NASCE", ricorderà i racconti di un mio cane da caccia di nome REM, di razza Drahthaar e di un altro ARGO di razza Espaniel Breton che non avrebbero sicuramente sfigurato nei confronti di quelli allevati e venduti oggi per idonei alla mansione.

Cani da difesa

La Federazione avrà anche l’obiettivo di informare, assistere e promuovere tutti gli allevatori, professionisti ed amatoriali, che vorranno operare onestamente mantenendo le promesse fatte ai loro acquirenti sui cuccioli destinati alla guardia. Formare ed associare tutti i proprietari ed appassionati di cani che vorranno approfondire la loro cultura cinofila sul cane da guardia.

Cane per difesa personale

Il CIG - Certificato di Idoneità alla Guardia FICG sarà l’unico documento ufficiale della Federazione che attesterà le attitudini del cane nel saper svolgere il lavoro di guardiano ed il Certificato Genealogico Caratteriale CGC (da leggersi cigici) certificherà ufficialmente la capacità di svolgere il ruolo di guardiani di tutti i genitori e progenitori del cane iscritto. Con l'emanazione del CGC non è utopistico pensare che in meno di dieci anni chiunque potrà acquistare in Italia un cucciolo sapendo precisamente se i suoi antenati erano buoni guardiani oppure no.

Cani da presa

A fronte di queste considerazioni è però doveroso specificare cosa intenderà la federazione per “CANE DA GUARDIA”.

<div class="MsoNoSpacing" style="text-align: justify; margin: 0cm 0cm 0pt">
	<span style="font-family: 'verdana', 'sans-serif'; font-size: 10pt"><font color="#000000">CANI DA GUARDIA: difendiamoci dai delinquenti che continuano a entrare nelle nostre case!!</font></span></div>
CANI DA GUARDIA: difendiamoci dai delinquenti che continuano a entrare nelle nostre case!!
Chi abita in un normale appartamento di condominio non corre quasi mai lo stesso rischio di rapina di chi invece vive in una casa singola con giardino, poiché le soluzioni abitative più modeste sono considerate meno appetibili dalla ... CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO »
NEWS
10/12/2017 
Leggi il mio nuovo libro: "Ama il tuo cane e ottieni il suo vero benessere"
Educazione cinofila, addestramento o Cinofilia Naturale?
 
Le persone che oggi sostengono di amare pazzamente i propri cani sono sempre di più, anzi, direi che il fenomeno sta crescendo in modo esponenziale, tanto da aver ormai superato di gran lunga quelle che si dichiarano altrettanto amanti dei loro simili!

Amare i cani è sicuramente una cosa lodevole che migliora lo spirito degli esseri umani, gli psicologi sostengono che possa rivelarsi addirittura terapeutico per chi soffre di patologie mentali, in teoria, sembrerebbe un mondo fatto di persone meravigliose e colme d’amore, tanto da poterne regalare smisuratamente anche agli animali! La messa in scena è perfetta e non fa una grinza. Se poi invece si va a “raschiare” la prima patina superficiale, fatta di tanta ipocrisia, si scopre meglio cosa ci sai all’interno di questo “meraviglioso” mondo cinofilo moderno: a detta di molti, oggi il nostro cane vivrebbe al fianco dell’uomo come fosse in paradiso, mentre in realtà non ha mai subito così tanti disagi. 
Per provare benessere, i cani non hanno bisogno di nulla di quanto sta attualmente proponendo l’immenso settore della cinofilia commerciale, non servono tante cure e migliaia di oggetti inutili. Al cane basta un cortile, un po’ di cibo e specialmente un compagno della sua stessa specie e di sesso opposto, col quale vivere secondo il suo marcato istinto di animale da branco. Tutto il resto non potrà mai sostituire le ataviche necessità di questo animale originatosi migliaia di anni fa da una spontanea domesticazione del lupo.

 
Vinci Tu Sui Problemi della Tua Vita!
Per restare sempre in forma a qualsiasi età
 
Ho scritto questo mio libro, o meglio “manuale di cinofila naturale”, con lo scopo di informare, senza troppe strumentalizzazioni, tutti i proprietari di cani da compagnia, da lavoro, di taglia piccola o grande, di pura razza o meticci, su cosa necessiti realmente al cane per vivere sereno al loro fianco, poiché non basta continuare a ripetere da anni che il cane è “miglior Amico dell’uomo”, è invece fondamentale imparare come diventare i MIGLIORI AMICI DEL CANE! 
 
Vi allego uno stralcio della prefazione di questo libro, redatta dal Dott. Paolo Sceusa, magistrato, presidente del Tribunale per minorenni di Trento: 
 
“Questo non è un qualsiasi libro di cinofilia. Nemmeno è semplicemente un libro controcorrente, cioè di quelli che puntano ad ottenere visibilità facendo leva soltanto sulla contrarietà delle sue affermazioni ai diffusi postulati della cinofilia ufficiale e ai luoghi comuni su ciò che significhi l’amore per il cane o, in generale, per gli animali. A ben guardare questo libro, ponendo attenzione al Cane e alla sua essenza naturale, oltre che al suo antico rapporto con l’essere umano, è un libro che finisce inevitabilmente per occuparsi dell’Uomo. Di come l’uomo occidentale moderno, che si crede giunto alla vetta dell’evoluzione della sua stessa specie, abbia profondamente alterato quel millenario rapporto nel corso di questi ultimi decenni. Fino a snaturarlo in quella stucchevole parata di video clip che ogni giorno invade i social del mondo digitale (facebook in testa) e che vorrebbe convincerci tutti di come il cane sia ormai giunto a rappresentare un alter ego dell’essere umano. Peggio: il ridicolo riflesso idealizzato e caricaturale dell’essere umano. Dunque questo, in realtà, è anche un libro contro l’ipocrisia e contro l’ignoranza, che da sempre sono anti-virtù capaci di condurre le moltitudini molto lontane dalla verità. Ma che interessi saranno mai quelli che vogliono condurre le genti lontano dalle verità? Ora e sempre, sono gli interessi di pochi, guidati dalla sete di ricchezza, di potere, di fama e dal circolo vizioso che li lega. Insomma il male ha una sua logica, ma per fortuna anche il bene ce l’ha ed è quella delle argomentazioni semplici e stringenti che l’autore sviluppa srotolando la catena consequenziale dei suoi convincimenti, fondati su di una lunghissima esperienza sul campo e sui suoi seri ed approfonditi studi etologici sul cane e sul lupo. Ciò detto, prevedo che la cosiddetta cinofilia ufficiale riserverà furiose polemiche ed accesi contrasti a questo saggio. Anche perché gli interessi economici e di mercato ai quali questo libro imputa alcuni dei tratti di vera oscenità in cui il malinteso - amore per il cane - spesso si manifesta, non tollereranno silenti le sue chiare argomentazioni. Eppure non tarderà a coglierle chiunque vorrà vederle con gli occhi di quel bimbo che un giorno esclamò: il Re è nudo! In presenza del Re, dei suoi cortigiani in gran parata e del popolo tutto, ormai talmente assuefatto alle menzogne del potere dal giungere a difenderle con propria convinzione, a onta di ogni contraria evidenza”.
 
Indice degli argomenti trattati nel libro
 
Prefazione del Dott. Paolo Sceusa
Presentazione 
1 – La mia esperienza cinofila
2 – La natura del cane e la sua domesticazione
3 – Il cane come “animale da reddito”
4 – Benessere fisico del cane
5 – Benessere psicologico del cane
6 – Il rapporto cane e padrone
7 – Educazione cinofila e addestramento
8 – Le passeggiate con il cane
9 – Correre con il cane
10 – Giocare con il cane
11 – Le esposizioni cinofile
12 – Il maltrattamento genetico del cane
13 – Le competizioni agonistiche
14 – Il cane e le vacanze del padrone
15 – Quanti cani possedere
16 – La convivenza fra cani
17 – La rivalità fra cani sconosciuti
18 – La sterilizzazione dei cani
19 – I cani e i bambini
20 – Le aggressioni
21 – Amare il cane in qualità di animale
22 – L’Istituto di Cinofilia Naturale

 
Il libro “Ama il tuo cane e ottieni il suo vero benessere. Manuale di cinofila naturale” di Romano Ezio Maria – 208 pagine con foto a colori, prezzo: 15,00 Euro - è pubblicato dalla casa editrice Araba Fenice e sarà disponibile in libreria o acquistabile on-line da Settembre 2016 sul sito www.arabafenicelibri.it oppure scrivendo a redazione@cinofilianaturale.it.

Sono sicuro che questo libro vi piacerà, regalatene una copia a tutti i vostri amici che posseggono cani!



 













































































































 

Educazione Cinofila, addestramento cani Verbania, Alessandria, Asti, Biella, Novara, Torino, Vercelli, Aosta, La Spezia, Genova, Imperia, Savona, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Pavia, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Sondrio, Varese, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza, Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine, Bolzano Alto Adige, Trento, Bologna, Ferrara, Forlì Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Perugia, Terni, Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro Urbino, L'Aquila, Chieti, Pescara, Teramo, Campobasso, Isernia, Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo, Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno, Matera, Potenza, Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani, Cagliari, Nuoro, Oristano, Sassari
 

 
info@canidaguardia.com - C.F. RMNZMR61L21I470R