CIG – Certificato di Idoneità alla Guardia FICG

Cani da guardia

Sicurezza Abitativa Anticrimine di Torino, è nata la F.I.C.G. – Federazione Italiana Cani da Guardia. Ormai tutti sanno e molti lo hanno già provato a “proprie spese” che possedere un cane appartenente ad una razza classificata come tale non significa sempre godere di un soggetto che sappia fare il suo "mestiere", anzi! Quanti cani ho visto nella mia vita che a 4/5 anni non sapevano minimamente cosa significasse fare la guardia!

Portale sui cani da guardia

La FICG sarà aperta a tutte le razze notoriamente classificate da guardia ma non escluderà le altre anche se da caccia, da difesa, da presa, da soccorso o addirittura meticci se capaci di svolgere il NOBILE ruolo. Questo perché nonostante io allevi da anni una razza che dovrebbe essere specifica per la guardia ho visto troppe volte Pastori dell’Asia Centrale (sia in Italia che nei loro paesi d’origine) magari forti ed aggressivi ma completamente privi di ogni senso di diffidenza dall’essere umano sconosciuto. Per contro mi è già capitato di incontrare cani tipo Labrador, Terranova, vari cani da caccia, etc.. che se la sapevano cavare egregiamente in tal senso. Chi ha già letto il mio primo libro "GUARDIANI SI NASCE", ricorderà i racconti di un mio cane da caccia di nome REM, di razza Drahthaar e di un altro ARGO di razza Espaniel Breton che non avrebbero sicuramente sfigurato nei confronti di quelli allevati e venduti oggi per idonei alla mansione.

Cani da difesa

La Federazione avrà anche l’obiettivo di informare, assistere e promuovere tutti gli allevatori, professionisti ed amatoriali, che vorranno operare onestamente mantenendo le promesse fatte ai loro acquirenti sui cuccioli destinati alla guardia. Formare ed associare tutti i proprietari ed appassionati di cani che vorranno approfondire la loro cultura cinofila sul cane da guardia.

Cane per difesa personale

Il CIG - Certificato di Idoneità alla Guardia FICG sarà l’unico documento ufficiale della Federazione che attesterà le attitudini del cane nel saper svolgere il lavoro di guardiano ed il Certificato Genealogico Caratteriale CGC (da leggersi cigici) certificherà ufficialmente la capacità di svolgere il ruolo di guardiani di tutti i genitori e progenitori del cane iscritto. Con l'emanazione del CGC non è utopistico pensare che in meno di dieci anni chiunque potrà acquistare in Italia un cucciolo sapendo precisamente se i suoi antenati erano buoni guardiani oppure no.

Cani da presa

A fronte di queste considerazioni è però doveroso specificare cosa intenderà la federazione per “CANE DA GUARDIA”.

<span style="font-family: arial, helvetica, sans-serif; color: rgb(0,0,0); font-size: 13.33px">WEEKENDOG MILANO: Domenica</span><span style="font-family: arial, helvetica, sans-serif; color: rgb(0,0,0); font-size: 10pt">&nbsp;6 Ottobre 2019 &nbsp;L&#39;Evento TOP in Italia sui Cani da Guardia!!</span>
WEEKENDOG MILANO: Domenica 6 Ottobre 2019  L'Evento TOP in Italia sui Cani da Guardia!!
  Una giornata con EZIO MARIA ROMANO - Domenica 6 Ottobre 2019 -   1° WEEKENDOG MILANO - Cani da Guardia. Come scegliere i più efficaci e mantenerli affidabili nel tempo! Organizz... CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO »
FICG
CIGCertificato di Idoneità alla Guardia FICG
 
Il CIG - Certificato di Idoneità alla Guardia FICG è l’unico documento ufficiale della Federazione che attesta le attitudini del cane nel saper svolgere il lavoro di guardiano.
 
Per conseguirlo è indispensabile che il soggetto venga esaminato da un Ispettore FICG nella proprietà dove vive abitualmente, il cane dovrà essere lasciato libero e senza la presenza del suo proprietario che dovrà rimanere nell’abitazione.
L’ispettore farà tutte le prove previste dai vari livelli FICG con un accompagnatore estraneo al cane che ne filmerà la sequenza.
In base al comportamento del cane l’ispettore ne certificherà un livello che, allegato al filmato, verrà inviato alla federazione per ottenerne l’approvazione.
 








Dopo averne visionato il filmato, il Comitato Tecnico della FICG stabilirà l’approvazione del livello CIG da assegnare al soggetto esaminato e procederà con l’emanazione di tre documenti ufficiali:
 
- La pubblicazione di una scheda CIG sul sito internet www.canidaguardia.com – organo informativo ufficiale della Federazione, dove sarà specificato il livello FICG di idoneità alla guardia raggiunto e annotati i dati di identificazione del soggetto, del suo proprietario e dell’allevatore oltre ad una fotografia del cane certificato.
 
- Un diploma attestante il livello FICG ottenuto dal cane esaminato da consegnare al suo proprietario.
 
- Una copia del filmato inerente alla prova CIG
 

L’età consigliata per sottoporre il cane alla Prova CIG è fra i 2 ed i 4 anni ma il proprietario potrà richiederne la verifica sia in età prematura che su un soggetto più anziano.
Qualora i soggetti immaturi di età inferiore a 3 anni non dovessero superare la prova con un livello soddisfacente, il proprietario potrà richiederne la ripetizione ad intervalli di 6 mesi di distanza fino al 4° anno di età del cane, dopodiché la federazione non accetterà più aggiornamenti in quanto l’obiettivo di tale prova è solo quella di valutare le caratteristiche attitudinali genetiche del cane.
Per soggetti di età superiore a 4 anni la prova sarà una sola e non ripetibile.
info@canidaguardia.com - C.F. RMNZMR61L21I470R